La Federviti

La Federviti è l'associazione che riunisce parte dei viticoltori del Canton Ticino e della Mesolcina con lo scopo di promuovere la viticoltura rispettosa dell'ambiente e di curare gli interessi generali dei viticoltori. Mantiene stretti contatti con le  organizzazioni di settore quali la Federazione Svizzera dei Viticoltori (FSV), di cui è membro, l'Interprofessione svizzera del vino (ISV), l'Interprofessione della vite e del  vino ticinese (IVVT), l'Ordine della DOC, la promozione (Ticinowine), la ricerca e la consulenza viticola ed enologica.

La Federviti organizza periodicamente corsi d'istruzione e di formazione continua, conferenze, visite guidate, dimostrazioni, degustazioni ed ogni altra iniziativa tendente a sviluppare la formazione professionale dei viticoltori atta alla produzione di uve di qualità.

Collabora inoltre, in accordo con le direttive cantonali e tramite i propri rappresentanti che siedono nelle varie associazioni di categoria, alle trattative per una remunerazione equa per le uve di qualità prodotte nella regione.

Un po' di storia

Il 2 dicembre 1948 nasce la Federviti, Federazione dei viticoltori della svizzera italiana.

L’Assemblea costitutiva pubblica gli Statuti dell’Associazione dei Viticoltori, già sollecitata da Donibi e Staffieri fin dal 1922.

Sorge non solo a difesa degli interessi economici del settore, ma indirizzata alla formazione continua mediante tutta una serie di interventi puntuali, atti a migliorare le conoscenze dei viticoltori per una viticoltura sempre più adeguata ai tempi. Il primo presidente è Luigi Cattori, 1949-1964, gli succede Camillo Quadri, 1965-1972, poi Alfonsito Varini,1973-1989 e quindi Sergio Monti 1990-2006, Lorenzo Trapletti  2007-2008 e dal 2009, Giuliano Maddalena.

In particolare, dagli albori dell’attività della Federviti e delle organizzazioni sezionali, grazie al preziosissimo contributo di tutti quei collaboratori che con conferenze pubblicazioni hanno arricchito e arricchiscono il ventaglio delle proposte a beneficio della “Formazione continua” di tutti coloro che con sacrificio seguono le sorti della vigna e del vino del nostro bel Cantone.


Privacy Policy