Presentazione

 

La nostra sezione è nata nel 1949, e comprende il territorio viticolo del Locarnese, delle valli adiacenti, parte dalla zona del piano di Magadino con i relativi pendii, le terre di Pedemonte e il Gambarogno. Secondo una statistica del 2012 i 853 viticoltori registrati coltivano 79 vitigni sparsi in 1594 vigneti che spaziano dai 198ms/m di Ascona ai oltre 750 di Menzonio, Mergoscia e Lionza, come a livello cantonale più dell'80% è rappresentato da merlot.

La realtà geologica del comprensorio che implicano vigneti in forte pendenza obbliga il viticoltore a lavorare a mano senza l'ausiglio di trattori rendendo più dispendioso l'impegno occorrente per l'ottenimento del raccolto finale. Nei ultimi decenni abbiamo così dovuto constatare una lenta ma progressiva diminuzione della viticoltura di collina a favore di una più redditizia in pianura o purtroppo di insediamenti edilizi. Uno degli scopi della Federviti è anche quello di salvaguardare la viticoltura collinare, di montagna e delle valli ed esaltare così gli aspetti paesagglistici, naturalistici ma anche culturali. 

L'invito che vogliamo dare soprattutto agli anziani è quello di tramandare il proprio sapere ai più giovani senza obbligarli a seguirli nel vigneto ma trasmettendo con passione questa interessante attività. Un viticoltore deve saper interpretare giornalmente l'evolvere della situazione anticipando quello che potrebbero essere le minacce al raccolto. Per un giovane potrebbe essere un insegnamento per un futoro professionale anche in altri ambiti imparando ad osservare, ragionare, agire prontamente alle sollecitazioni. L'ansia per l'incertezza delle condizioni metereologiche, la gratificazione nel veder crescere i grappoli, l'agitazione della vendemmia, la tranquillità della potatura, lo sconforto per i danni naturali, l'orgoglio di portare a termine un annata nel migliore dei modi, sono stati d'animo determinanti di un lavoro che a primo acchito potrebbe sembrare noioso..... In verità il viticoltore è uno dei mestieri o degli hobby più impegnativi dall'esito incerto ma spesso anche più belli e moralmente appaganti. 

La sezione Federviti Locarno e Valli è composta da poco meno di 300 associati dei quali tra i 30 e i 50 seguono costantemente gli incontri pratici e teorici promossi. Dal 2016 il comitato si compone nel modo seguente:

 

Presidente:

Carrara Graziano, 6596 Gordola, Tel: 078 639 10 09

Membri:

Garzoli Robin, 6673 Maggia, Tel: 079 689 75 62

Giottonini Matteo, 6595 Riazzino, Tel: 078 761 29 28

Haldemann Stefano, 6648 Minusio, Tel: 079 488 01 37

Morgantini Adriano, 6670 Avegno, Tel: 079 958 82 50

Tenconi Rosanna, 6632 Vogorno, Tel: 091 745 28 87

Wildhaber Moreno, 6647 Mergoscia, Tel: 079 476 07 85

Segretaria:

Leila Cioccarelli, 6595 Riazzino, Tel 076 379 16 10, e-mail: federvitilocarnoevalli@gmail.com

Foto di comitato scattata a Tenero in aprile 2016. Da sinistra Matteo Giottonini, Moreno Wildhaber, Stefano Haldemann, Graziano Carrara, Rosanna Tenconi, Robin Garzoli, Adriano Morgantini.

 

 

Responsabile sito sezione Locarno e Valli:

Wildhaber Moreno, E-mail: moreno.wildhaber@gmail.com

ultimo aggiornamento domenica 2 febbraio 2017


Privacy Policy